1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 3.50 (2 Votes)

Il nordic walking non è altro che una camminata naturale con l'utilizzo funzionale di due bastoncini attraverso i quali si effettua una spinta, per coinvolgere il maggior numero di muscoli possibile( aumentando il dispendio energetico) e per produrre, tra l'altro, un esercizio benefico a livello cardiocircolatorio. Per ottenere il massimo dei benefici a livello di tonicità muscolare, cardiocircolatorio, e di massima efficienza dai movimenti, è necessaria l'esecuzione di una tecnica adeguata.

Per questo la tecnica diventa determinante.

La Scuola Italiana Nordic Walking, per tale motivo, ha sviluppato la cosiddetta "progressione delle 5 fasi" nella sequenza di apprendimento degli allievi. La tecnica delle 5 fasi è stata sviluppata, in accordo con Marko Kantaneva ( inventore del Nordic Walking) , integrando la progressione Pole About con elementi legati al recupero della camminata naturale, alla respirazione e a tutti gli altri aspetti legati al Nordic Walking.

FASE 1): rilassamento e recupero della camminata naturale. In questa fase si sperimenta e si apprende- a) la coordinazione alternata braccia- gambe,b) l'ampiezza di movimento di braccia e gambe, il rilassamento delle spalle e decontrazione dei muscoli delle braccia, nel movimento,c) la postura eretta ed equilibrata rispetto all'asse corporeo,d) la rullata del piede

FASE 2): tecnica alternata, parallela e sviluppo coordinativo. in questa fase si apprende l'uso corretto del bastoncino, l'ampiezza del movimento delle braccia e l'apertura progressiva delle mani, nella fase di spinta sul lacciolo e di chiusura delle mani nella fase di recupero e puntamento del bastoncino, preparatorio alla spinta incrociata con la gamba opposta. L'azione di spinta può essere effettuata con la tecnica alternata o parallela, ma l'apertura e chiusura delle mani rimane invariata nella sua sequenza. Per favorire i processi di coordinazione si effettuano esercizi e giochi che favoriscano la naturalità dei movimenti rendendo "automatico" il movimento così da rendere spontaneo ed efficace l'uso dei bastoncini durante le camminate;

Tecnica discesa:

FASE 3): elementi posturali. per acquisire una posizione eretta durante la camminata, al fine di scaricare tutte le tensioni dalla colonna vertebrale, e per mantenere sullo stesso piano l'asse delle spalle evitando variazioni verso l'alto o verso il basso. La corretta posizione favorisce e migliora la respirazione, riduce il carico sulla colonna vertebrale e, nel tempo, il miglioramento della postura diventerà un'abitudine anche nelle attività quotidiane. Per ottenere buoni risultati è bene, nella fase iniziale, ricordare, o farsi ricordare, di tenere ben alta la testa e lo sguardo in avanti. Nell'avanzamento, portando avanti un braccio ( ed il bastoncino) si determinerà un contemporaneo avanzamento della spalla corrispondente, mentre allungando contemporaneamente indietro l'altro braccio, il bacino ruoterà leggermente verso il lato opposto della spalla. Questo movimento dell'asse delle spalle contrario all'asse del bacino determina un benefico lieve movimento di mobilizzazione della colonna che coadiuva, insieme ad una postura eretta, l'eliminazione progressiva dei fastidiosi mal di schiena generati da scorrette posizioni acquisite durante la nostra attività quotidiana. Per tale motivo si rinnova l'importanza della acquisizione di una tecnica corretta che deve essere ricercata e consolidata attraverso una andatura lenta che permetta la " percezione" del movimento dell'asse delle spalle contrario a quello del bacino;

Tecnica salita:

FASE 4): respirazione . Il miglioramento della qualità respiratoria è importante per il consumo energetico e per la prestazione fisica. Per tale motivo, in questa fase, si effettuano esercizi per abituare, allenare e "controllare" la respirazione. Il miglioramento del sistema respiratorio contribuisce al miglioramento dell'ampiezza del movimento del nordic walking con ricadute positive sul proprio benessere fisico. Il miglioramento della qualità respiratoria influenza il rendimento fisico, il tono dell'umore e le conseguenti emozioni, la resistenza alla fatica ed il recupero dopo lo sforzo. Quando il corpo, la respirazione e la mente si sincronizzano si determina una armonia interiore;

FASE 5): tecniche avanzate. in questa fase, una volta consolidata la tecnica alternata e a spinta parallela, si sperimentano le tecniche di salita e discesa, esemplificazioni di corsa ,di saltelli e balzi e tutti gli altri aspetti inerenti un più impegnativo allenamento atletico. Sono inoltre eseguiti una serie di esercizi singolari o a coppie, di potenziamento, di destrezza, di abilità, di equilibrio, di strechting,... e giochi di socializzazione utilizzando i bastoncini secondo varie modalità. Con le necessarie specializzazioni dell'Istruttore possono essere abbinati ai bastoncini degli elastici per sviluppare l'attività di Gymstic Nordic Walking.


Mini Calendario

Dicembre   2017
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31